1918

8 gennaio – II presidente Wilson espone al Congresso i suoi «14 punti per la pace».

24 gennaio – Germania e Austria respingono le proposte di Wilson.

3 marzo – A Brest-Litowski viene firmata la pace tra gli Imperi Centrali e la Russia.

5 marzo – La Romania firma a Bucarest il trattato di pace con gli Imperi Centrali.

18 aprile – Invio di truppe italiane in Francia.

10 giugno – Luigi Rizzo affonda presso le isole dalmate la SMS Szent István (corazzata Santo Stefano).

15-23 giugno – Grande offensiva austriaca da Asiago al Piave. Le nostre truppe respingono gli assalitori dovunque, tranne sul Montello e sul medio e basso corso del Piave.

21-23 giugno – Gli austriaci sono costretti a ritirarsi al di là del Piave. L’offensiva costa al nemico 100 mila uomini.

14-18 luglio – Battaglia dell’Aisne (o di Bligny) nella quale si distinguono le truppe del Corpo d’Armata italiano in Francia.

16 luglio – L’imperatore d’Austria esonera dal Comando il Maresciallo Conrad.

9 agosto – Volo di D’Annunzio su Vienna.

29 settembre – La Bulgaria firma l’armistizio.

4 ottobre – Germania e Austria propongono al presidente Wilson l’inizio di negoziati per un armistizio sulla base dei «14 punti».

16 ottobre – L’imperatore Carlo trasforma l’Impero Austro-Ungarico in uno Stato federale di popoli autonomi.

24 ottobre-3 novembre – Offensiva italiana sul Grappa e sul Piave, conclusa con la battaglia di Vittorio Veneto.

26 ottobre – L’ottava e la 10a Armata passano il Piave.

28 ottobre – Le truppe italo-inglesi raggiungono il Monticano penetrando nel dispositivo della difesa austriaca per 8 km.

29 ottobre – L’ottava armata del gen. Caviglia occupa Conegliano e Vittorio Veneto.

30 ottobre – Nel territorio dell’Impero Austro-Ungarico si formano governi nazionali. A Vienna e Budapest scoppia la rivoluzione.

31 ottobre – Gli austriaci abbandonano il Grappa; la 4a Armata occupa Feltre. Affondamento della corazzata SMS Viribus Unitis nel porto di Pola. La Turchia firma la resa incondizionata.

3 novembre – Le truppe italiane entrano in Udine e Gorizia e occupano Trento e Trieste. Firma dell’armistizio tra Italia e Austria a Villa Giusti, presso Abano.

4 novembre – Fine delle ostilità fra Italia e Austria. Vengono occupate le isole dell’Adriatico e alcuni porti dell’Istria.

5 novembre – Truppe italiane sbarcano a Pola, Zara e Sebenico.

7 novembre – Le nostre truppe entrano a Bolzano e Merano.

11 novembre – Armistizio fra gli Alleati e la Germania.

20 novembre – La Camera e il Senato celebrano il compimento dell’Unità d’Italia.